Passa al contenuto principale
franaPrimoMaggio
Frana la collina, nove famiglie sfollate

Caduti tra ieri e oggi 45 mm di pioggia. Si rimettono in moto gli smottamenti a Scandiano, Casina, Vezzano e Castelnovo monti. I residenti delle abitazioni evacuate costretti a passare la notte dai parenti. Le cantine di alcuni condomini nella zona sud-est della città invasi dall’acqua. In città, in via Davoli esonda un canale: impegnati i vigili del fuoco, i tecnici della bonifica e di Iren. Notte di lavoro sull’Enza e sul Tresinaro.

Chiusi il ponte di S. Donnino di Casalgrande e la strada che fiancheggia il torrente all’altezza della frazione di Corticella. Si è lavorato per ore per liberare il manufatto da uno sbarramento di tronchi e arbusti.

Il territorio di Vezzano messo a dura prova dagli smottamenti provocati dal maltempo. Due famiglie sfollate. Altre due vivono in case a rischio evacuazione. In un quartiere cantine e piani terra allagati. Strade in otto punti invase dal fango. ‘Interveniamo – dice il sindaco – ma per opere risolutive servirebbero più finanziamenti’.

L’appello dei parlamentari reggiani del Pd al ministro della Giustizia Orlando: ‘Il palazzo di giustizia soffre già di carenze di personale. Con il maxi processo per ll’inchiesta Aemilia la situazione potrà solo peggiorare’.

Parla Tiziana Volta, liquidatore di Reggio Emilia Fiere: ‘Enti locali e associazioni imprenditoriali – dice – erano consapevoli degli effetti del mancato rispetto degli impegni previsti nel piano concordatario’. Grandi investitori e gruppi stranieri interessati all’area di via Filangieri.

Il maltempo ha tenuto lontano il grande pubblico dallo Stadio. Per i granata si è comunque trattato di un buon test in vista del match clou di sabato contro il Teramo. Per la cronaca il Milan si è imposto 3 a 0.

Questa sera alle 20,45 a Decoder intervista con Luciano Fantuzzi. Vent’anni fa comprò l’azienda di via Agosti e la trasformò in un colosso delle gru portuali, ma nel 2009 fu travolto dalla crisi finanziaria.

Il sindaco di Reggio Luca Vecchi riproduce l’atto delle unioni tra le coppie omossessuali celebrate nei paesi esteri. “In assenza di una apposita normativa – dice – vogliamo essere a fianco di chi vuole rendere pubblico il proprio rapporto”.

Disdetto il contratto d’affitto: dall’inizio del prossimo anno gli organizzatori non potranno più utilizzare i padiglioni di via Filangieri. Provincia, Comune di Reggio e Camera di Commercio sperano nella Regione.